Auto non assicurate: autovelox, telepass e ZTL faranno il controllo

Sono quasi 4 milioni i veicoli circolanti nel nostro paese privi di contrassegno assicurativo. Questo fenomeno sarà presto arginato grazie ad un emendamento al decreto Destinazione Italia che comprende le modifiche legislative necessarie ad applicare un’ idea semplice ed efficace, che però prevede un’ attuazione alquanto complessa.

Auto Usate Roma

Quando avrà il via il nuovo sistema di controllo?

Dal 15 febbraio un nuovo sistema di controllo entrerà in funzione, utilizzando le telecamere presenti nelle strade, comprese quelle dei Tutor, delle ZTL e dei Telepass opportunamente modificate.

Le immagini registrate verranno inviate direttamente alla banca dati della polizia, in modo da poter essere esaminate e garantire che non ci siano irregolarità.

Un nuovo database per la Polizia garantirà il controllo

Le forze dell’ ordine potranno contare su un nuovo database appositamente realizzato per le auto senza assicurazione e sui sistemi di rilevazione automatica appositamente modificati, per avere in tempo reale la situazione sotto controllo e poter contestare immediatamente la mancanza di assicurazione ai conducenti.

Quello a cui assistiamo è un cambiamento importante, come conferma il Sottosegretario Infrastrutture e Trasporti con delega alla sicurezza stradale e alla Riforma del Codice della Strada Erasmo D’ Angelis.

Grazie alla digitalizzazione dei processi e al database della motorizzazione civile, dal 15 febbraio le forze dellíordine e il Ministero dell’ Interno avranno accesso a tutti i dati relativi ai mezzi non coperti da assicurazione stradale, in modo da poter avvisare i proprietari che entro quindici giorni dovranno provvedere a regolarizzare i veicoli.

Le sanzioni previste

Per chi non ottempererà si prevedono sanzioni fino a 3366 euro e conseguente sequestro del mezzo. Nel caso in cui entro 30 giorni dalla scadenza il veicolo venisse rottamato o la polizza riattivata, l’i importo della sanzione scenderebbe a 210 euro.

Auto non assicurate: i dati sui sinistri causati

Erasmo D’ Angelis ha sottolineato come i mezzi che circolano privi di assicurazione stanno causando problemi a molti onesti cittadini che coinvolti in sinistri stradali con lesioni si vedono mancare i giusti risarcimenti.

Nel nostro paese i contenziosi post incidente nel 2012 sono stati 186.726 con ben 264.716 feriti e 3653 morti: numeri che fanno pensare.

Auto Usate Roma